Quando si tratta della sicurezza dei prodotti che realizziamo, siamo proprio come te...

Vogliamo avere tutte le informazioni possibili. Cerchiamo la guida di esperti e monitoriamo le ultime scoperte scientifiche per vedere se possono influire sulla fabbricazione dei nostri prodotti. Inoltre, ascoltiamo le persone che utilizzano i nostri prodotti in modo da poter tenere in considerazione le loro esperienze. La sicurezza è una priorità per tutti i prodotti di consumo perché entrano nella tua casa, così come nelle nostre. La sicurezza è un valore che tutti condividiamo.


Tra tutti i tipi di informazioni che utilizziamo per realizzare i prodotti, non esistono informazioni più importanti di quelle riguardanti i dati scientifici e la sicurezza. Non ci fermiamo alle scoperte fatte con un solo studio perché dobbiamo garantire di aver messo insieme tutti di dati disponibili, derivati da più aree scientifiche, per ottenere delle conclusioni basate sulle prove. Un’opinione o uno studio non può avere più importanza di decenni di scoperte scientifiche decisive e basate sulle prove. Come scienziata e, altrettanto importante, come genitore, posso dirti che la scienza parla chiaro: il talco cosmetico è, ed è stato, sicuro per l’uso nei prodotti di consumo.


Siamo tutti delle mamme, dei papà e dei consumatori, quindi capiamo e prendiamo seriamente la nostra responsabilità di darti le informazioni che ti servono per prendere le tue decisioni in autonomia. Abbiamo creato questo sito per aiutarti a scoprire più facilmente la verità sul talco. Scoprirai da dove arriva il talco, come viene utilizzato nei prodotti di tutti i giorni e perché è sicuro per l’uso durante la tua routine di cura personale. La prima volta in cui abbiamo messo sul mercato il talco per bambini JOHNSON’S® risale a più di 100 anni fa. Oggi, la nostra divisione consumatori continua a produrre e vendere il talco per bambini JOHNSON’S® con ingredienti come il talco e l’amido di mais. Scegliamo di includere questi ingredienti non solo perché li usiamo da decenni. Li includiamo perché decenni di lavoro scientifico sostengono la loro sicurezza. Speriamo che, grazie all’analisi di questa raccolta di informazioni sul talco, avrai la nostra stessa fiducia nella sua sicurezza ed efficacia.


Tara Glasgow - Vicepresidente di Ricerca e Sviluppo, Johnson & Johnson Consumer, Inc.
 

Tara Glasgow

Vicepresidente di Ricerca e Sviluppo, Johnson & Johnson Consumer, Inc.

Lo sapevi?

 

Le famiglie scelgono il talco da secoli.



Tempi antichi
Tempi
ANTICHI

Oggi è uno degli ingredienti usati più comunemente nei prodotti cosmetici; tuttavia il suo utilizzo nella cosmesi risale fino all’antico Egitto. Il talco veniva usato anche dagli Assiri e dai Nativi Americani per numerose applicazioni.

Tempi
MODERNI
Tempi moderni
 

La polvere di talco è stata utilizzata nel XIX secolo per lenire le irritazioni cutanee derivate dai cerotti medicati. I consumatori hanno scoperto che alleviava anche le irritazioni da pannolino; grazie a questa scoperta, nel 1893 nacque il talco per bambini JOHNSON’S®.5

Non solo polvere di talco

 

i mille usi del talco

Sebbene sia uno degli utilizzi meglio conosciuti, solo una piccolissima frazione del talco presente al mondo viene utilizzata per i bambini. Ecco alcuni degli utilizzi più comuni del talco:

Alimenti

Chewing gum e caramelle
Chewing gum e caramelle

un leggero rivestimento impedisce che si attacchino all’incarto2

Riso
Riso

viene utilizzato per lucidare i chicchi di riso bianco1

Olio d’oliva
Olio d’oliva

migliora la limpidezza e la qualità dell’olio1

Cosmetici e prodotti per la cura del corpo

Trucco per il viso
Trucco per il viso

garantisce consistenza e assorbimento degli oli in ombretti, fard, cipria e fondotinta1

Sapone
Sapone

migliora le prestazioni dei prodotti per la cura della pelle1

Antitraspirante
Antitraspirante

contribuisce ad assorbire l’umidità3

Medicina

Produzione di compresse
Produzione di compresse

previene le incrostazioni, riveste le compresse e viene utilizzato nelle formule a rilascio prolungato6

Tumore del polmone
Pazienti con tumore al polmone

agevola il trattamento dell’accumulo di liquido (versamento pleurico) tra i polmoni e la parete toracica6

Fibrosi cistica
Pazienti con fibrosi cistica

utile anche per prevenire l’accumulo di liquido nei polmoni di pazienti con fibrosi cistica7

I nostri prodotti

 

Continuiamo a usare il talco nei nostri prodotti perché decenni di scoperte scientifiche hanno riconfermato la sua sicurezza. Grazie alla sua sicurezza e alla sua efficacia, includiamo con fiducia nei nostri prodotti il talco di grado farmaceutico. La tua fiducia nei nostri prodotti e la tua sicurezza nel loro utilizzo nella vita di tutti i giorni rappresentano per noi una grandissima responsabilità; ecco perché ci affidiamo alla ricerca scientifica per includere gli ingredienti più sicuri possibili nei prodotti.

Decenni di sicurezza

Scienza, ricerca, prove cliniche e 30 anni di studi svolti da esperti medici in tutto il mondo continuano a sostenere la sicurezza del talco cosmetico. Le autorità sanitarie negli Stati Uniti e in tutto il mondo hanno esaminato i dati. Il talco è accettato per l’uso nei paesi di tutto il mondo, fra cui Stati Uniti, Unione Europea, Canada, Argentina, Brasile, Cina, India, Israele, Sudafrica, Turchia e Indonesia.

Talco per bambini JOHNSON’S®

Se ti sei mai presa cura di un bambino, probabilmente anche tu avevi in casa il talco per bambini JOHNSON’S®. Il talco per bambini realizzato con talco cosmetico è uno dei primissimi prodotti del marchio JOHNSON’S® e, da lungo tempo, una componente fondamentale nella cura del bambino. È ipoallergenico e aiuta ad eliminare l’attrito; inoltre, è clinicamente dimostrato che è dolce e delicato per la pelle del tuo bambino. Il profumo classico di pulito è rassicurante e familiare sia per i genitori che per i bambini.

Talco per bambini JOHNSON’S®

 

Il  Nurses’

Health Study

Il Nurses’ Health Study (NHS, Studio sulla salute delle infermiere) è il più grande studio sulla salute delle donne mai condotto prima. Dal 1976 questo studio di coorte finanziato dal governo statunitense ha osservato i fattori di rischio per le malattie croniche maggiori nelle donne. Tra le varie scoperte, la ricerca svolta con l’NHS ha aiutato a chiarire il collegamento tra il fumo e le cardiopatie nelle donne e ha portato allo sviluppo di terapie ormonali per il trattamento del tumore del seno.

La parte dedicata all’uso del talco dell’NHS ha riguardato 78.630 donne in totale che sono state seguite per 24 anni.8,9 A queste donne è stato chiesto se avessero mai usato il talco sulle zone genitali o sugli assorbenti. Circa il 40% delle donne ha risposto sì; pertanto, sono state incluse nel gruppo delle donne che utilizzano il talco.8,9

24

anni di studio
su circa

31.344

donne
che fanno uso di talco

su

78.630

donne
seguite

NON HANNO MOSTRATO ALCUN INCREMENTO COMPLESSIVO
nel rischio di tumore ovarico

I dati dello studio hanno dimostrato che non c’è stato alcun aumento del tasso globale di tumore delle ovaie tra le donne che fanno uso di talco, indipendentemente dalla frequenza di utilizzo. Non c’era alcuna differenza nel tasso di tumore delle ovaie tra le donne che utilizzavano la polvere direttamente sul corpo o sui prodotti sanitari.8,9

Studio Women’s
Health Initiative

Lo studio Women’s Health Initiative (WHI, Iniziativa per la salute delle donne) è stato fondato dallo statunitense National Institutes of Health nel 1991 per studiare la salute delle donne in post-menopausa. Tra le varie questioni su cui ha indagato questo studio di coorte, c’erano il collegamento tra la terapia ormonale e il tumore del seno e gli effetti della dieta sul tumore e sulla cardiopatia. La parte relativa all’uso del talco svolta nella WHI comprendeva 61.576 donne, il 53% delle quali ha confermato di utilizzare la polvere sui genitali, sugli assorbenti o sui diaframmi. Le donne in questo studio sono state seguite tra il 1993 e il 2012.

18

anni di studio
su circa

32.219

donne
che fanno uso di talco

su

61.576

donne
seguite

NON HANNO MOSTRATO ALCUN INCREMENTO COMPLESSIVO
nel rischio di tumore ovarico

I dati dello studio hanno dimostrato che non c’è stato alcun aumento del rischio di tumore delle ovaie nelle donne che utilizzavano la polvere di talco, indipendentemente dal tipo di utilizzo. Inoltre, non c’è stato alcun aumento del rischio tra le donne che hanno utilizzato la polvere per periodi di tempo più lunghi.10

Altri studi

In altri studi, ad esempio quelli di caso-controllo, i gruppi di persone vengono identificati con l’anamnesi della malattia di interesse; quindi a tali gruppi vengono poste delle domande sui vari fattori di rischio possibili, fra cui l’uso di determinati prodotti in passato. Anche se alcuni studi di caso-controllo hanno dimostrato un’associazione statistica tra il tumore delle ovaie e le donne che fanno uso della polvere, tale associazione non è stata riscontrata nei grandi studi prospettici. Una possibile ragione per cui alcuni studi di caso-controllo hanno rilevato delle lievi associazioni statistiche è la potenziale sovrastima della vera associazione a causa dei bias da rievocazione, perché le partecipanti sono consapevoli del loro stato tumorale alle ovaie quando riferiscono l’esposizione alla polvere.11

Riferimenti

 

  1. Industrial Minerals Association. “What is Talc.”
    http://www.ima-na.org/?page=what_is_talc
  2. EARTH magazine. Mineral Resource of the Month.
    http://www.earthmagazine.org/article/mineral-resource-month-talc
  3. Geology.com. Talc: The Softest Mineral.
    http://geology.com/minerals/talc.shtml
  4. U.S. Food and Drug Administration (FDA).
    http://www.fda.gov/Cosmetics/ProductsIngredients/Ingredients/ucm293184.htm
  5. Johnson & Johnson Kilmer House. The Birth of Our Baby Products.
    http://www.kilmerhouse.com/2007/04/the-birth-of-our-baby-products/
  6. WJPPS. Talc: a versatile pharmaceutical excipient.
    http://www.wjpps.com/download/article/1386002938.pdf
  7. Hunt et al. / Interactive CardioVascular and Thoracic Surgery 6 (2007) 117–120.
    http://icvts.oxfordjournals.org/content/6/1/117.full
  8. Gertig, Prospective Study of Talc Use and Ovarian Cancer, Journal of the National Cancer Institute, Nurses Health Study.
    http://jnci.oxfordjournals.org/content/92/3/249.full
  9. Gates, Risk Factors for Epithelial Ovarian Cancer by Histologic Subtype
    http://aje.oxfordjournals.org/content/171/1/45.full
  10. Houghton, Perineal Powder Use and Risk of Ovarian Cancer, Journal of the National Cancer Institute, Women’s Health Initiative.
    http://jnci.oxfordjournals.org/content/106/9/dju208.full
  11. Cancer.org. Talcum Powder and Cancer.
    http://www.cancer.org/cancer/cancercauses/othercarcinogens/athome/talcum-powder-and-cancer

Torna su